Sebastiano Coco

Sebastiano Coco nasce a Catania e cresce a Zafferana Etnea studiando presso le scuole del paese e poi continuando gli studi prima ad Acireale e poi a Catania dove si è laureato in Scienze Agrarie. Poco più che fanciullo, già sognatore, trasformò la sua bicicletta applicando alla ruota posteriore un pezzo di cartone per mezzo di una molletta da bucato che, battendo sui raggi, simulava il rumore del motore. Probabilmente già da allora, con i suoi mezzi, si immaginava intraprendente motociclista, e studiava i testi di geografia pensando alla possibilità nella vita di poter conoscere il mondo.

A conferma di questo anelito ai viaggi e alla scoperta, uno dei suoi primi interessi riguardò proprio l’astronomia e questo amore lo portò a trascorrere molte delle notti estive sulla terrazza di casa ad osservare il cielo. Insieme a questa passione si aggiunse anche quella per la fotografia che gli ha fatto anche vincere diversi premi.

Per molti anni ha giocato nel campionato nazionale di rugby nella squadra locale con il ruolo di pilone.

Negli stessi anni, inoltre, nasceva l’azienda apistica della famiglia, alla quale Sebastiano ha contribuito grazie anche ai suoi studi universitari specialistici.

Durante gli anni del liceo conosce e si innamora di una ragazza con cui condividerà gli ultimi trent’anni della sua vita, mettendo al mondo due figlie. Nel frattempo trova lavoro presso uno studio notarile, occupazione che continuerà per tutti gli anni della sua vita.

Con il matrimonio, l’amore per i viaggi e le avventure viene rafforzato dalla moglie che condivide la sua stessa passione. Iniziano così a viaggiare insieme visitando le più disparate parti del mondo e,  negli ultimi anni, riuscendo a  combinare l’amore per il viaggio all’amore per  la moto.

Da anni ormai, la moto è diventato l’unico mezzo di trasporto sia per andare a lavorare, sia nei viaggi che si organizza con meticolosità in autonomia e che lo hanno visto visitare buona parte del mondo.

Pur essendo un animale sociale ha sempre preferito viaggiare da solo con la moglie o con qualche amico, dichiarando  di essere “abbastanza orso da apprezzare interi pomeriggi da solo, ma non abbastanza da godermi un pasto consumato senza compagnia”. Ad un certo punto della sua vita, però, ha preso una decisione: realizzare il suo antico sogno, quello di girare il mondo. Nella sua pagina su fb si legge: “a 56 anni ho girato la clessidra e ho deciso di riprendermi il mio tempo, di far battere nuovamente il mio cuore per l’avventura, di realizzare un sogno solo mio… voglio fare il giro del mondo in moto”.

Realizzare i sogni è fondamentale. Sebastiano non sa se riuscirà a portare a compimento tutti i tre step previsti, ma ha deciso di non perdere più tempo a pensarci.

Il 16 luglio 2016 ha cominciato il suo giro del mondo, dalla Piazza di Zafferana Etnea…

e non si è ancora fermato…

Video Gallery

Rassegna Stampa

Leggi l’articolo di Antonio PriviteraPartire da una destinazione – 1. Sebastiano Coco

Share this Page