In moto con papà

Il nuovo format video di Mototurismo Estremo

Due uomini, inesorabilmente divisi dal tempo, di generazioni diverse, con un gap di 36 anni fra loro, eppure fortemente uniti dalla stessa passione che li accomuna e rende più facile il loro rapporto.
Mario Macrì, il padre, e Giorgio, il figlio, legati da quattro ruote, due a testa, e dai loro due cavalli meccanici dai quali non si separerebbero mai.

Mario, una grande esperienza di lunghi viaggi alle spalle, in giro per il mondo, appena tornato da un “tour de force” da Catania a Tokyo, tanto per farla breve, in sella ad una KTM 990 Adventure, debitamente attrezzata.

In moto con papàGiorgio, un ventenne dei nostri giorni, apparentemente svampito e con la testa un po’ fra le nuvole, amante della fotografia e del video editing, dei paesaggi naturali e, soprattutto, della sua Honda NX 650 Dominator, opportunamente modificata in stile rally, con la quale sta assaporando il piacere di conoscere la sua terra in tutti i suoi aspetti più intriganti.

Insieme, a percorrere le strade più interne e meno battute della Sicilia, lungo le quali non è affatto raro poter ammirare degli splendidi paesaggi o fermarsi a parlare con anziani sapienti, possessori di incontaminate verità.

Ogni viaggio una nuova meta, alla riscoperta di vecchie borgate, dove il tempo sembra essersi fermato. Località considerate il più delle volte patrimonio dell’umanità, per la storicità e l’inestimabile bellezza, dove anche il cibo si sposa spesso con le tradizioni.

Un viaggio nel tempo e le sue ere, fra paesi dove, fin dalla preistoria, ogni epoca ha lasciato tracce indelebili della sua civiltà, con i suoi edifici costruiti nello stile dominante e le ricche opere d’arte.

“In moto con papà”, il nuovo format dell’affiatata coppia di bikers, dentro il quale, fra un consiglio e l’altro del padre, non è difficile sentire i profumi della terra siciliana, scorgendone gli aspetti più rappresentativi, i luoghi più emblematici, i sapori più deliziosi, le tradizioni, il tutto condito da pillole di cultura, educazione stradale, itinerari enogastronomici e… simpaticissime gag nelle quali altri padri e figli non faranno fatica a riconoscersi.

E chissà che a imparare non sia solo il figlio!

Prev 1 of 1 Next
Prev 1 of 1 Next
Share this Post

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*
*